El Hierro
+34 (0) 699 16 57 23

Search our Site

EL HIERRO - ISOLE CANARIE
L' isola piu`vulcanica dell' Archipelago Canario è un vero paradiso, uno dei ultimi rimasti intatto d' Europa. Trovandosi molto isolato dalla civilizazione offre al visitatore dei paesaggi incontamminati vulcanici con lave recenti. Foreste di Laurisilva e verdi pascoli nei quali sono collocati piccoli paesi con case tradizionali fanno sentire il visitatore come si fosse fermato il tempo. Nelle piscine naturali che si sono formati nella lava nera, si possono fare dei bagni in un acqua cristallina che solo in quest'angolo di terra si puo' ritenere incontaminata.. Qui il turismo mantiene un equilibrio perfetto che non disturba la vita degli abitanti e della loro terra.
Nell' Agosto del 2011 dopo ripetuti sismi si stava sollevando una nuova "terra" di fronte a La Restinga a seguito di ripetuti eruzioni sottomarine. Quest' eruzione provocava una grande crisi economica alla popolazione. Specialmente i pescatori ed albergatori furono duramente colpiti. Dal Marzo 2012 e` terminata l' attività erruttiva e si è normalizzata la situazione. Moltissimi turisti ora si recano sull' isola Hierro per visitare la zona dove ha avuto luogo l' ultima erruzione delle Canarie!

Programma CAMMINARE A EL HIERRO:
1. Giorno: Arrivo all' aeroporto Sud di Tenerife e pernottamento.
2. Giorno: Partenza con il traghetto da Los Cristianos per El Hierro.
3. Giorno: La Sabinosa – Hermita de Los Reyes: Dal piccolo paese Sabinosa partiamo e attraversiamo delle vigne e giardini fino a giungere al Mirador de Bosco. Godiamo di una vista spettacolare sopra El Golfo. Continuamo in direzione El Sabinar fino ad arrivare nella "reserva Natural Mencafete", dove vediamo gli alberi di Juniperus Turbinata, piante protette che furono modellate dal vento fino a formare delle strane e affascinante sculture. Nostra metà è la Eremita de Los Reyes, un famoso luogho di pellegrinaggio dell'isola. ( difficoltà media, 500 m+,4 ore)
4. Giorno: La Frontera – Mirador de Jinama – Mirdor de La Pena: Dalla piccola chiesetta a Frontera saliamo fino al Mirador de Jinama (1200m). Camminando attraverso un altipiano dove pascolano mucche, capre e cavalli. Sembra di essere nella irlanda. Lentamente scendiamo sempre di più fino a raggiungere la Eremita de la Pena.Visita del Museo delle lucertole giganti di Salmor (Gallotia Simonyi). Dopo la camminata resta tempo per fare un bagno nelle piscine naturali. (difficolà media, 550 m -, 900 m +, 4 ore)
5. Giorno: Los Reyes – El Paso 1500 m: Durante la camminata che ci porta da Sabinosa fino alla cima più alta attraversando tutte le zone climatiche con una lussuriosa vegetazione endemica molto varia. (difficoltà media, 400 m, 3-4 ore)
6. Giorno: Da Sant Andres a La Montaneta per visitare l'albero del acqua: Si attraversa un bell' altipiano con dei pascoli verdi fino ad arrivare a la Montaneta ed il famoso albero, venerato da Los Guanches. Dopo la camminata, transfert al porto e partenza alle 15.00 per Los Cristianos a Tenerife. Sistemazione in Hotel.
7. Giorno: Escursione nel Parco Nazionale e Patrimonio dell' UNESCO 2007 del Teide a Tenerife.
8. Giorno:Transfert per l' aeroporto Reina Sofia e partenza -------------------------------------------------------------------------------------------- PREZZO / persona: Per informazioni contattare via email: chris.laabmayr@yahoo.it Tel: 0034 922138689 (di sera)